Ultime News

Realtà aumentata e gaming: cosa ci aspetta

l nuovo iphone X uscito di recente cavalca anche lui la scia delle più importanti novità degli ultimi periodi e cioè la realtà aumentata che, con la funzione di riconoscimento facciale ideata dalla casa di Cupertino per il suo nuovo figlioccio, si appresta a nuove e importanti novità per quanto riguarda lo sviluppo di applicazioni in grado di permettere a tutti gli utenti di ritrovarsi all’ interno di un vero e proprio mondo digitale per qualsiasi cosa si tratti, dalla traduzione di una scritta alla prova di un vestito o per vedere come un nuovo possibile divano arreda la nostra casa.

Ma la realtà aumentata è nata e ha mosso i primi passi soprattutto attraverso i videogiochi, che si trattasse di guidare un auto o di fingersi in guerra, non è un caso se una delle applicazioni di maggiore successo degli ultimi anni sia stata il gioco PokemonGo che si basava esclusivamente sulla realtà aumentata e sulla possibilità di vedere i mostriciattoli giapponesi in giro per le proprie città.

Nelle ultime ore una delle notizie più importanti, per quanto riguarda il mondo del gaming e le possibilità di sviluppo date dalla realtà aumentata, è che il mago più famoso al mondo si appresta ad entrare nel mondo della realtà aumentata o più che altro a far entrare tutti noi nel suo mondo, tra Hogwarts e la Gringott con Harry Potter e gli altri personaggi della famosa saga di J.K. Rowling. La notizia delle ultime ore è che la Nantiac Labs è a lavoro su un gioco in realtà aumentata su Harry Potter che dovrebbe chiamarsi “Harry Potter Wizards Unite”, il mondo del maghetto inglese sembra essere perfetto per la realtà aumentata e per far esaltare tutti i suoi fan e continuare ad alimentare quello che è uno dei fenomeni di più successo a livello mondiale.

La Nantiac dopo l’ esperienza con PokemonGo sembra l’ azienda perfetta per dare vita al gioco in realtà aumentata che dovrebbe vedere la luce nel 2018, anche se non si sa ancora con precisione quando, e che permetterà agli utenti di imparare incantesimi, girovagare per le strade della propria città e affrontare mangiamorte o altri maghi in sfide amichevoli e non. Ciò che tutti si chiedono è se anche questo gioco avrà lo stesso successo di PokemonGo e cioè se creerà scompiglio solo nei primi mesi della sua nascita per poi sprofondare o se riuscirà a rimanere sulla cresta dell’ onda a lungo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Powered by: Wordpress